Centro Regionale Trapianti - Piemonte

Attività / Trapianto pediatrico / Trapianto rene / Ritorno a casa / Il rigetto

  1. Il rigetto
  2. L'organismo del paziente trapiantato può reagire nei confronti del rene con un rigetto, che si manifesta con l'aumento della creatinina, talvolta associato a febbre o febbricola, riduzione dell'urina, rialzo dei valori di pressione arteriosa. Il rigetto può ripetersi più volte, talvolta anche dopo molti anni di trapianto e, anche se curato adeguatamente, può far peggiorare progressivamente la funzione del rene.